Un successo e uno stop per l’U14

 

“Tutto sommato la trasferta è stata positiva”, analizza coach Bombonati. “Eravamo in difficoltà con la formazione e tra la prima e la seconda partita si è fermato ai box un altro ragazzo, per cui siamo scesi in campo con 13 giocatori. Tutti, però, sono stati bravissimi a sopperire alle molte assenze. È stata la mia prima uscita con il gruppo e adesso sappiamo come e dove lavorare. Sicuramente ci alleneremo sul gioco al piede, dato che abbiamo segnato sette mete, ma nessuna trasformazione”.

“Abbiamo pagato le assenze di sei giocatori ma dobbiamo riprendere la salita difensiva, la pulizia e la conservazione del pallone all’interno della ruck”, gli fa eco coach Taddio.

Leave a Reply