SalaGiacomo

La ST Telecomunicazioni Udine RFC sale in cattedra

Passare qualche ora con questi bambini è stato divertente, ho notato qualche personalità che spicca sulle altre ma in generale posso dire che sono tutti dei bimbi coraggiosi”, continua Giacomo “sono stato aiutato da quest’esperienza che ha rafforzato in me la convinzione che non si può contare soltanto sulle proprie capacità in quanto il lavoro di squadra paga più di quello individuale”.

 

Una realtà, quella della Junior, a detta di Sala, utile per il futuro del rugby udinese ed in particolare per l’ ST Telecomunicazioni Udine RFC.
La collaborazione tra le due società porterà nel corso degli anni alla formazione di prime squadre costituite in prevalenza da giocatori locali, affiatati tra loro in quanto accomunati da un passato nello stesso team e integrate con un limitato numero di giocatori provenienti da altre realtà.

 

Gli allenamenti condotti da giocatori della prima squadra di ST Telecomunicazioni Udine RFC diventeranno un appuntamento fisso per i giovanissimi dell’ Udine RFC Junior, sottolineando in tal modo la collaborazione tra i due poli e permettendo a tutti gli atleti, bambini ed adulti, di imparare mettendosi in gioco.

Leave a Reply