Il Mirano dilaga e per il Mogliano non è scontata

Nella prima partita con il Mirano, la squadra udinese, costituita per lo più da atleti del 2001, poco ha potuto contro una formazione nettamente superiore dal punto di vista fisico, che ha sfruttato questo vantaggio con un gioco, forse scontato, ma decisamente remunerativo: da considerare che almeno metà squadra dei veneti non ha toccato il pallone. Vittoria quindi del Mirano per 104-0. Per gli udinesi, al di là del risultato, si è visto un miglioramento in termini di combattività e di determinazione che gli ha permesso di reggere bene in difesa per un tempo, poi la superiore prestanza fisica degli avversari ha prevalso.
La seconda squadra ha incontrato il Mogliano, in una partita che poteva avere un esito scontato, ma che, grazie all’impegno e alla fame di risultato, ha permesso ai friulani di chiudere il primo tempo 17 pari. E’ a questo punto che il Mogliano non si è voluto accontentare: nella ripresa ha messo in campo praticamente un’altra squadra, sostituendo 11 giocatori su 13. Grazie ai cambi, sono arrivate così 5 mete, anche se, a riprova dell’ottima prestazione in difesa degli udinesi, tutte segnate sui lati esterni del campo. Il match è terminato 42 a 17 a favore del Mogliano, ma per Udine buona la determinazione e la voglia di giocare: una dimostrazione di carattere che deve essere la regola anche per le prossime partite.

Ufficio Stampa
Sara Puntel

Leave a Reply