Tutte le notizie

Fine settimana pienamente operativo per le formazioni del Rugby Club Pasian di Prato. Grandi soddisfazioni dai piccolissimi dell’U6, impegnati nel loro primo Festival a San Donà, mentre U8, 10 e 12 sono scese in campo nel raggruppamento di Vittorio Veneto.

Read more...

Un’altra sconfitta per l’Under 18 del Pasian di Prato. I ragazzi di Montorfano e Cittaro non riesco a vincere neanche contro il Venezia Lido. A inficiare la prestazione sono le scelte, non corrette, che la squadra ha compiuto durante il secondo tempo, complice anche un po’ di calo fisico. In settimana, i ragazzi e i tecnici si troveranno per fare il punto della situazione e chiarire aspetti tecnici e tattici che i giocatori non hanno ancora assimilato.

Una bella prestazione non basta a portare a casa una partita giocata quasi interamente dalla compagine friulana, costretta a cedere per 12-24 dall’U16 del Rugby Alpago. "Sono mancate l'esperienza e il cinismo che servono per vincere le partite", commenta il tecnico Lentini, che guida la formazione assieme a Giannangeli e Colautti.

Nell'analisi di fine partita, gli allenatori si ritengono comunque soddisfatti della netta crescita dei ragazzi e sono certi che i risultati non tarderanno ad arrivare. Nel match contro l'Alpago, squadra d'esperienza e con un’ottima fisicità, i friulani dimostrano di assimilare bene il lavoro fatto in allenamento, concentrato soprattutto sulla fase difensiva. Salvo qualche errore individuale, i pasianesi hanno retto molto bene sugli attacchi dei veneti. In fase di attacco, invece, bisogna ancora migliorare il dettaglio tecnico, ma il movimento collettivo inizia a vedersi. Domenica l’U16 sarà chiamata a una trasferta impegnativa a Belluno, prima di una breve pausa che permetterà di recuperare gli infortunati.

Doppio impegno per l’U14 del Pasian di Prato che ha sfidato San Marco Venezia Mestre (sfida vinta per 43-0) e il Pedemontana Livenza - Rugby Maniago (perdendo per 39-0). Nel primo match, i friulani partono forte, imponendo il loro gioco e relegando gli avversari nella loro metà campo; il collettivo appare molto ben amalgamato e affiatato. Buone le fasi statiche ma anche la pulizia delle ruck. Pasian sviluppa un buon rugby su linee verticali e riesce a scardinare la difesa veneziana sia in mezzo al campo sia sulle fasce.

Nella seconda partita, gli ospiti mettono in campo una formazione votata alla fisicità: tra Pedemontana e Maniago nasce una squadra di tutto rispetto, con un gioco semplice ma efficace, che permette di andare in meta numerose volte. I pasianesi sono in netta inferiorità fisica e pagano la differenza fisica, pur mostrando impegno e sacrificio.

“Sono molto felice per la prima gara”, commenta coach Taddio. “Nella seconda abbiamo un po’ pagato, ma anche questo ci permetterà di continuare a crescere”.

Altra sconfitta per i ragazzi dell'U18 di Montorfano e Cittaro a Pieve Di Soligo. La gara parte subito in salita: dopo neanche un minuto, i friulani, a causa di una grossa distrazione difensiva, subiscono una meta in mezzo ai pali. Fortunatamente questo incidente non demoralizza i ragazzi che, per tutto il primo tempo, mettono pressione ai padroni di casa. Peccato che tutta la pressione porta solo a un calcio di punizione sbagliato e a una meta da drive non trasformata.

Read more...

Buona prova dell'U16 di Lentini e Giannangeli che, nonostante le numerose assenze e la sconfitta maturata nella seconda parte della gara (32-12), dimostra un notevole miglioramento sia in fase difensiva sia in attacco. A Montereale, i padroni di casa del Maniago hanno sfruttato bene il fatto di avere in campo fisicità importanti, che i giovani ragazzi del Pasian fanno ancora fatica ad arginare.

Read more...

Categorie di news:

Go to top