Under 16

Dopo il pareggio dell’andata, i ragazzi della Junior avevano una gran voglia di riscatto contro i ‘cugini’ del Pordenone. E così è stato, come testimonia lo score di 40-0 sul campo di Pasian di Prato. Ottima prova di maturità per l’U16 perché, nonostante le condizioni climatiche avverse, con molta pioggia e vento, gli udinesi sono riusciti a esprimere un bel gioco, mantenendo il possesso del pallone e concretizzando a punti le varie azioni sviluppate. Buona anche la difesa che praticamente non ha concesso nulla ai pordenonesi.

Gli allenatori Lentini e Giannangeli sono molto soddisfatti della prova dei loro ragazzi e possono già pensare al derby di ritorno con il Trieste che affronteranno dopo la sosta.

Sabato di riscatto per l’U16 della Junior Rugby Udine che non lascia scampo al Rugby Maniago. Dopo la sconfitta di Conegliano, i ragazzi di Lentini e Giannangeli hanno messo a segno una rotonda vittoria (83-0) contro i pordenonesi. La Junior non ha concesso nulla agli avversari, mettendo a segno ben 83 punti nell’arco della partita. La gara era stata preparata intensamente duramente la settimana, nella quale i ragazzi si sono allenati con voglia e concentrazione. E il lavoro si è visto, poi, durante l’incontro.

Altra nota positiva, il rientro di Davide Sironi: dopo un lungo stop, è tornato in gruppo e ha messo anche a segno una meta nel finale. Adesso massima concentrazione per la prossima sfida: sabato a Pasian di Pato arriva il Pordenone Rugby.

Primo passo falso in campionato per l’Under 16 che esce sconfitta dal campo di Conegliano, in una gara che doveva confermare quanto di buono sta facendo il team friulano. Purtroppo, oltre a subire la prima sconfitta, la Junior regala troppi punti agli avversari, sintomo di poca concentrazione e rinuncia alla sfida. I meriti, comunque, vanno anche all’avversaria che, rispetto a Udine, scende in campo con la giusta aggressività e mette a segno buone mete, sfruttando la velocità dei tre quarti. Niente drammi, però, perché i ragazzi hanno già voglia di riscattarsi e manca ancora un intero girone di ritorno per mantenere il secondo posto (che darebbe l’accesso alle finali) e confermare l’ottima crescita della squadra. La prima occasione? Arriverà questo sabato contro il Maniago.

Altra giornata da incorniciare per i ragazzi dell’Under 16 che, nella partita di recupero del girone di andata, battono il Trieste per 69-7, risultato che non lascia alcun dubbio sull’ottima crescita dei ragazzi. La concentrazione si è vista fin dal riscaldamento, dove c’era la giusta tensione per affrontare un match sempre molto sentito. Possiamo dire, però, che in campo non c’è stata storia: in attacco i ragazzi della Junior hanno creato un rugby molto concreto e bello da vedere, concedendo poche possibilità d’attacco agli avversari grazie a un’ottima difesa. Questa vittoria permette ai friulani di avvicinarsi alla vetta con un punto di svantaggio sul Conegliano, che incrocerà domenica 19 febbraio.

Domenica impegnativa per l’Under 16 di Lentini e Giannangeli, che hanno dovuto fare i conti con una sfida tutt’altro che facile contro i veneti del Rugby Piave. Il match si è chiuso sul 22-17 per i friulani che conquistano una vittoria significava per rimanere in corsa per il primo posto. La partita è caratterizzata dal forte agonismo tra le due squadre: il nervosismo fa emergere qualche errore tecnico di troppo e Udine concede qualche spazio in fase difensiva. Il primo tempo è comunque in gran parte controllato dai friulani, che riescono a mettere a segno buone mete.

Nella ripresa i veneti riescono a essere più aggressivi in difensa, concedendo meno spazi alla Junior che, però, è bravissima a sfruttare le occasioni con la superiorità numerica al largo, mettendo a segno le quattro mete necessarie per il punto di bonus. Nel finale, la compagine udinese si rilassa un po’ troppo e consente al Piave una marcatura che dà qualche speranza ai veneti che, però, non riescono più a marcare. La partita finisce meritatamente a favore della Junior Rugby Udine.

Inizia bene il 2017 per l’U16 della Junior Rugby Udine che vince meritatamente contro un’avversaria di tutto rispetto come il Rugby Belluno, squadra ostica e sempre molto combattiva. I friulani, però, hanno espresso un buon movimento offensivo, ordinato nella struttura, che ha permesso di segnare ben 51 punti. L’elemento forte, però, è stata la fase difensiva, che non ha consentito agli avversari di marcare nemmeno una meta, lasciandoli a quota zero.

I friulani vantano la miglior difesa di tutto il girone, con il minor numero di punti subiti. Al giro di boa, poi, non sono ancora stati sconfitti. I prossimi impegni saranno molto duri: Udine, infatti, dovrà affrontare in sequenza le altre due capoliste, Rugby Piave e Conegliano. I due allenatori Lentini e Giannangeli sono, però, fiduciosi e molto soddisfatti di come i ragazzi continuino ad allenarsi duramente nonostante il clima di questo periodo.

Categorie di news:

Go to top