Minirugby

Il mini rugby Pasian di Prato ha affrontato domenica il suo primo torneo sotto queste nuova veste. Dopo l’ottima domenica trascorsa a Gemona del Friuli una settimana fa, con questa uscita in Veneto si è iniziato a fare sul serio e gli spunti per i tecnici sono stati molto interessanti.

Read more...

Bel fine settimana per la Udine Junior Rfc che, domenica 26, ha organizzato il concentramento minirugby in casa. Grazie anche al meteo clemente, l’impianto di Pasian di Prato ha richiamato tanta gente, che ha potuto apprezzare l'organizzazione e l'entusiasmo messo in campo da tutti i volontari, che hanno supportato la società nella realizzazione dell'evento. La famiglia Junior cresce anche grazie a queste splendide persone. Ecco nel dettaglio i risultati.

Read more...

Ancora un fine settimana di gioco e divertimento per la Udine Junior Rfc che ha schierato in campo tutte le sue formazioni. A partire dai piccoli del minirugby, impegnati a Jesolo in un bellissimo concentramento fuori zona.

UNDER 6. Continua la forte partecipazione dei bambini U6, che ha permesso di presentare due squadre equilibrate a Jesolo, che hanno affrontato i padroni di casa con grinta e coraggio, dimostrando miglioramenti sia nella fase difensiva sia in attacco. I piccoli campioni hanno placcato e recuperato il pallone, mostrando di aver appreso quanto fatto durante gli allenamenti. Nelle prossime settimane gli educatori continueranno a lavorare per consolidare i progressi di questo gruppo affiatato, che manifesta la voglia di migliorarsi sempre di più.

UNDER 8. Due formazioni in campo anche nell’U8, divise per annata (2009 e 2010). Le squadra dei più grandi affronta tutte le partite con grande voglia di giocare; la presa dello spazio è più che buona e il sostegno pure. Unica pecca l'aggressività e la determinazione nei placcaggi. La squadra dei più piccoli si è trovata decisamente più in difficoltà, ma ha comunque lottato fine alla fine, non tirandosi mai indietro nonostante i risultati sfavorevoli. Gli allenatori s’impegneranno nei prossimi mesi a migliorare le tecniche di placcaggio e a tirare fuori dagli atleti un po' più di combattività nell'approccio al gioco.

UNDER 10. Trasferta non molto positiva per l’U10 a Jesolo. Già dal riscaldamento si è notata scarsa attenzione e partecipazione. Nelle prime due partite, con Montebelluna e Jesolo, non si sono viste molte marcature. In particolare, nella prima gara la Junior non è riuscita a contrastare lo schieramento ottimale dell'avversario. I ragazzi non erano disposti bene in campo, scegliendo più l'azione singola, non portata a buon fine, che il gioco di squadra. Dopo un confronto con gli allenatori, contro lo Jesolo c'è stato un leggero miglioramento ma, alla fine, i friulani hanno subito il gioco più determinato degli avversari. Nella terza partita contro il Kokai, l’U10 è riuscita a vincere ma senza con gioco alla mano; ha coperto gli spazi, ma si è affidata all’individualismo di alcuni giocatori. In settimana, insomma, gli allenatori avranno da lavorare.

UNDER 12. L’U12 a Jesolo ha incontrato una squadra mista, composta da Kokai Venezia e Jesolo, e, successivamente, il Montebelluna. La prima partita si conclude con la vittoria dei friulani che difendono molto bene, non subendo neanche una meta e realizzandone 11, arrivate grazie a un ottimo gioco collettivo. Note negative: qualche difficoltà nel placcaggio uno contro uno e nel recupero del pallone quando era in possesso agli avversari. Nella seconda gara queste difficoltà sono emerse ulteriormente, contro un avversario, il Montebelluna, più organizzato e aggressivo. Gli udinesi scesi in campo forse non si aspettavano un team così ostico ed erano paghi del risultato raggiunto nella prima partita. Il finale di 5-3 per i veneti ha messo in luce le difficoltà difensive. Un aspetto sul quale i tecnici lavoreranno, assieme all'atteggiamento, nelle prossime settimane.

Fine settimana pienamente operativo per la Udine Junior Rfc che ha schierato in campo tutte le formazioni, compresi i piccoli del mini-rugby, impegnati nel raggruppamento di Pordenone dopo la lunga pausa natalizia.

UNDER 6. Grazie all’ottima partecipazione, la Udine Rugby Junior ha schierato due squadre Under 6 omogenee per età. Entrambi i gruppi si sono espressi al massimo, dimostrando impegno e grande volontà di giocare al meglio in tutte le partite disputate, placcando e recuperando il pallone con grinta ed energia. I piccoli campioni hanno affrontato i pari età di Pordenone e quelli del Ruggers Tarvisium rugby. Si sono visti miglioramenti individuali e di gruppo: ci sono ancora elementi da migliorare nei passaggi e nel placcaggio, ma gli allenatori lavoreranno su questi aspetti tenendo conto delle caratteristiche specifiche di ciascun bambino. Al di là delle prestazioni è stata una bellissima domenica di festa per le famiglie e i bambini con un terzo tempo pieno di giochi e ottimi piatti preparati dai genitori.

UNDER 8. A Pordenone l'U8 schiera due formazioni equilibrate. Il primo incontro, per entrambe le squadre, è con i padroni di casa che si dimostrano molto più reattivi e… svegli. Nelle partite seguenti - contro il Tarvisium 1 e 2 e contro il Fontana Rugby – gli udinesi si risvegliano e dimostrano di saper tenere bene lo spazio e di riuscire a placcare in modo egregio. Le ultime due partite contro Azzano e Tarvisium 3 mettono gli atleti un più in difficoltà, ma gli allenatori hanno colto positivi segnali di crescita, nei passaggi e nei tentativi di placcare l'avversario in modo corretto.

UNDER 10. Inizio positivo dopo la pausa natalizia per l'Under 10 che, a Pordenone, ha affrontato squadre di pari livello e si è imposta bene nel gioco, a tratti intenso, con azioni di buona fattura, anche se in alcuni casi è prevalso un po’ di individualismo. L'unico aspetto negativo si è visto in alcune situazioni, quando la stanchezza è prevalsa facendo perdere concentrazione e stimoli. Nel complesso, giornata molto positiva per giocatori, allenatori e genitori.

UNDER 12. La lunga pausa invernale ha forse tolto un po' di ritmo partita ai ragazzi della 12: le belle cose viste in finale dello scorso anno qui sono mancate. Soprattutto con i padroni di casa la Junior non ha messo in campo la voglia di contestare il possesso ed è mancato il sostegno al portatore di palla. Bene, invece, lo schieramento, l'occupazione territoriale e la trasmissione della palla. I confronti con gli avversari meno performanti sono stati, invece, caratterizzati da azioni personali e pochi spunti interessanti del collettivo.

La scuola minirugby Udine Rugby Junior domenica 11 ha preso parte al torneo di Santa Lucia con due squadre Under 6, due U8, un’U10 e un’U12.

UNDER 6. I piccoli campioni sono stati suddivisi in due squadre e tutti si sono impegnati per dare il loro meglio, riuscendo a fare molte mete, a vincere diverse partite e a sbalordire i loro tecnici, che si sono detti soddisfatti i miglioramenti visti e per l'impegno messo in campo e negli allenamenti.

UNDER 8. Gli allenatori hanno dato vita a due gruppi equilibrati, data la formula del torneo. Entrambe le squadre hanno vinto tutte le partite e sono uscite dai loro gironi con una sola sconfitta a testa. Notevoli i miglioramenti sull'approccio al placcaggio e sulla continuità di gioco palla in mano. La prima parte dell'anno si conclude con un bilancio estremamente positivo, anche dal punto di vista comportamentale. Elementi che fanno ben sperare per il 2016.

UNDER 10. Nonostante la vicinanza con le feste natalizie, l’U10 si presenta al torneo di Santa Lucia senza concedere regali a nessuno e travolgendo come una valanga le squadre avversarie del proprio girone. Determinata a vincere, la Junior si riscatta dalla precedente edizione, con un bel gioco di squadra, a tratti intenso, che coinvolge tutti i giocatori e mostra i risultati dell’intenso lavoro svolto in allenamento. Buona la prestazione di alcuni giocatori emergenti, che si sono messi in luce e a disposizione della squadra, un gruppo coeso nell'impegno e nel divertimento.

Grazie alla formula del torneo - che premia le squadre vincitrici dei propri gironi ma anche la differenza mete – i ragazzi si aggiudicano il primo posto di categoria!

UNDER 12. Giornata positiva per l’U12 della Junior: inserita nel girone più impegnativo, dimostra di essere in crescita costante. I miglioramenti si notano in tutti i settori. Accanto a buona la difesa e contestazione del possesso, anche in fase di attacco i tuttineri hanno le idee ben chiare, gestendo sempre in modo ottimale il pallone. Le cose più belle si vedono nel cambio di possesso, dove i ragazzi sono abili nel rischierarsi velocemente e contrattaccare.

Da migliorare, invece, il lato mentale: l'approccio alla partita e le fasi del match più delicate, alle volte non vengono affrontati in maniera ideale. Il torneo chiude la prima parte della stagione che ha visto una crescita notevole dei singoli, ma sempre in funzione del gruppo.

Il settore minirugby della Udine Rugby Junior domenica 20 novembre era impegnato sui campi di Mirano. Nonostante la nebbia, tutte e tre le categorie scese in campo si sono ben comportate e hanno avuto la possibilità di confrontarsi con realtà consolidate del rugby veneto. Interessanti gli spunti raccolti dai tecnici per il proseguo della stagione.

UNDER 8. A Mirano, la Junior si è presentata con 16 atleti, numero ideale per creare due squadre equilibrate. Il bilancio di giornata è estremamente positivo: entrambe le formazioni hanno mostrato voglia di giocare e si sono visti i frutti del lavoro svolto in questo periodo. Gli allenatori sono stati molto soddisfatti dell'attitudine e del comportamento tenuto dai piccoli udinesi contro Mirano, Cus Padova e Vittorio Veneto. In settimana il lavoro sarà incentrato sul recupero del pallone e sulla difesa.

UNDER 10. Il concentramento di Mirano è stato caratterizzato dal campo fangoso e pesante. La Junior U10 schiera due squadre divise per età: la più giovane ha trovato difficoltà ad ambientarsi, mostrando una preparazione ancora carente per affrontare le squadre venete. L'altro team si è imposto nelle partite contro il Vittorio Veneto e il Mirano, mostrando un buon rugby e affiatamento di squadra; lo schieramento, anche se incentrato sulla palla, ha comunque dato buoni risultati. La differenza si è notata contro le squadre più organizzate, come Padova, Vittorio Veneto 2 e Mirano 1, che schieravano giocatori più pesanti e strutturati e con maggior esperienza nel passaggio. Da sottolineare il miglioramento di alcuni giocatori dal punto di vista della tenacia e della voglia di fare gruppo.

UNDER 12. Buona prova dei ragazzi dell'U12 a Mirano, soprattutto in fase difensiva; bene i placcaggi e la contestazione della palla sul punto d'incontro. Qualcosa di più si poteva fare in attacco; la trasmissione della palla, il più delle volte, è stata troppo lenta e i passaggi poco precisi hanno creato confusione. In ogni caso la sensazione è quella di avere un gruppo omogeneo in costante crescita.

Categorie di news:

Go to top